Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2014

I social network, una realtà nella Chiesa

Immagine
 MESSICO, Puebla (Agenzia Fides) – Oltre 200 tra sacerdoti, seminaristi, religiosi e laici, riuniti presso il Seminario Palafoxiano, hanno dato vita al V Sinodo diocesano dell’arcidiocesi di Puebla, appena concluso, che ha studiato come utilizzare le reti sociali, i media digitali e Internet per diffondere i valori della Chiesa cattolica.
“Alla luce della parola di Dio e dell'insegnamento del magistero, dobbiamo vedere come possiamo svolgere meglio il servizio al popolo di Dio nell'opera di evangelizzazione” ha affermato il Vescovo ausiliare di Puebla, Sua Ecc. Mons. Eugenio Andrés Lira Rugarcía, secondo le informazioni pervenute all’Agenzia Fides. Il Vescovo, attuale Segretario generale della Conferenza Episcopale Messicana, ha inoltre evidenziato che la Chiesa dovrebbe lavorare perché, attraverso i media, si riesca a vedere il volto di Cristo, come ha detto Papa Benedetto XVI, e a proclamare ciò che è autenticamente umano, i valori e una sana convivenza sociale.
“E' mol…

“Approvare definitivamente il sistema dell’immigrazione”, annuncio di Obama

Immagine
 STATI UNITI, Washington (Agenzia Fides) – Il Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, parlando ieri alla Camera, davanti ai parlamentari e ai giudici della Corte suprema, ha dichiarato la sua indipendenza dal Congresso svelando una serie di ordini esecutivi e decisioni, una mossa che probabilmente infiammerà le già tese relazioni tra il Presidente democratico e i Repubblicani. Obama oltre ad innalzare il salario minimo e invocare una parità di stipendi tra donne e uomini, ha annunciato una svolta epocale che riguarda la politica sull’immigrazione: riformare definitivamente il sistema.
La Chiesa cattolica in molte occasioni aveva insistito perché sia risolto il problema dei "senza documenti" che coinvolge oltre 11 milioni di persone e ha causato la divisione di tante famiglie (vedi Fides 14/01/2014; 15/01/2014; 06/09/2013; 30/07/2013; 20/07/2013; 10/05/2013).
La nota inviata a Fides riferisce che Obama ha speso solo due minuti del suo discorso per sollecitare il Congre…

Boko Haram: “la risposta militare da sola non risolve niente” dice il Cardinale Onaiyekan

Immagine
 NIGERIA, Abuja (Agenzia Fides)- “Il governo ha speso miliardi per acquistare ogni tipo di gadget, ma non conta quanti soldi si spendono fintantoché si ragiona in termini di potenza contro potenza, fuoco per il fuoco; non si può così risolvere il problema della sicurezza” ha affermato Sua Eminenza il Cardinale John Olorunfemi Onaiyekan, Arcivescovo di Abuja, in una conferenza stampa all’indomani dei nuovi attacchi della setta Boko Haram nel nord della Nigeria (vedi Fides 28/1/2014).
Il Cardinale ha sottolineato l’importanza degli aspetti sociali, politici, economici ed pure psicologici per comprendere il fenomeno Boko Haram. “Abbiamo bisogno di comprendere come un giovane di 27-28 anni, con una laurea in chimica o in un’altra disciplina finisca per vivere nella boscaglia; qualcosa è accaduto nella sua mente. Per cambiare la mente di questo giovane occorre avvicinarlo, ma non con un’arma”.
Secondo il Cardinale Onaiyekan è necessario inoltre non sottovalutare la dimensione religiosa del…

Le carceri non rieducano e sono in crisi: intervento dell’Arcivescovo di Rio

Immagine
BRASILE, Rio de Janeiro (Agenzia Fides) – L'Arcivescovo di Rio de Janeiro, Sua Ecc. Mons. Orani João Tempesta, recentemente nominato Cardinale da Papa Francesco, ha messo in discussione il sistema carcerario brasiliano, evidenziando che le prigioni del paese “non rieducano” i reclusi. Secondo la nota pervenuta all’Agenzia Fides, l'Arcivescovo ha incontrato la Presidente del Brasile, Dilma Rousseff, nel palazzo presidenziale, a Brasilia, il 21 gennaio, e in questa circostanza ha manifestato la sua preoccupazione per le carceri del Brasile, che sono in una situazione di crisi tremenda. “Per quanto si possa dire che ci sono nuove carceri, non si riesce ancora ad ottenere che la gente che vi risiede sia ri-educata, che acquisisca un modo corretto di vivere e possa tornare nella società” ha detto l’Arcivescovo.
Le sue parole sono state ampiamente riprese dalla stampa in quanto la situazione delle carceri brasiliane ha attirato l'attenzione delle organizzazioni internazionali …

Oltre 4.000 casi di violenza anticristiana: il “Rapporto sulle persecuzioni” presentato ai Vescovi

Immagine
 INDIA, Mumbai (Agenzia Fides) – Sono oltre 4.000 casi di violenza anticristiana registrati nel 2013, operati soprattutto da gruppi estremisti indù attivi nel paese. Gli episodi includono l’omicidio di 7 fedeli, fra cui un minore; abusi e percosse su 1.000 donne, 500 bambini e circa 400 preti di diverse confessioni; attacchi a oltre 100 chiese e luoghi di culto cristiano. Sono le cifre contenute nel nuovo “Rapporto sulle persecuzioni 2013” elaborato da un forum di enti e organizzazioni cristiane nella società civile indiana, e inviato all’Agenzia Fides.
Il Rapporto è stato presentato nei giorni scorsi al Card. Oswald Gracias, Arcivescovo di Bombay e presidente della Conferenza Episcopale dell’India. Come riferito a Fides, Il documento è stato redatto grazie alla collaborazione fra le associazioni “Catholic Secular Forum” (CSF), “All India Christian Council”, “Evangelical Fellowship of India”, “Global Council of Indian Christians”, “World Watch Monitor”. Hanno consegnato il Rapporto…

“Lo Stato è collassato occorre l’intervento dell’ONU”: appello dell’Arcivescovo e dell’Imam di Bangui

Immagine
 CENTRAFRICA, Bangui (Agenzia Fides)-Il nuovo Presidente della Repubblica Centrafricana, la signora Catherine Samba-Panza, presta giuramento oggi, 23 gennaio, in un Paese devastato dagli scontri tra gli ex ribelli Seleka e le milizia anti-balaka. Sovente descritta come conseguenza di un conflitto interreligioso che oppone i cristiani ai musulmani, la situazione centrafricana deriva in realtà dal tracollo delle istituzione statali, come hanno sottolineato l’Arcivescovo di Bangui, Mons. Dieudonné Nzapalainga e l’Imam Oumar Kobine Layama, Presidente della Comunità islamica centrafricana, che si trovano in visita a Parigi.
I due capi religiosi sono impegnati in un tour delle capitali europee per chiedere aiuto e sostegno al loro Paese. L’Arcivescovo e l’Imam che si sono prodigati per pacificare gli animi nel corso di diverse visite congiunte in chiese e moschee dove hanno trovato rifugio migliaia di sfollati, riferiscono che mentre la situazione a Bangui è relativamente sotto controllo,…

From Pope Francis To Professor Klaus Schwab

Immagine
To Professor Klaus Schwab
Executive Chairman of the World Economic Forum I am very grateful for your kind invitation to address the annual meeting of the World Economic Forum, which, as is customary, will be held at Davos-Klosters at the end of this month. Trusting that the meeting will provide an occasion for deeper reflection on the causes of the economic crisis affecting the world these past few years, I would like to offer some considerations in the hope that they might enrich the discussions of the Forum and make a useful contribution to its important work.
Ours is a time of notable changes and significant progress in different areas which have important consequences for the life of humanity. In fact, "we must praise the steps being taken to improve people’s welfare in areas such as health care, education and communications" (Evangelii Gaudium, 52), in addition to many other areas of human activity, and we must recognize the fundamental role that modern business activit…

Da Papa Francesco Al Professor Klaus SCHWAB

Immagine
Al Professor Klaus SCHWAB
Presidente esecutivo del World Economic Forum
La ringrazio vivamente per il Suo cortese invito a rivolgermi all’incontro annuale del World Economic Forum, che, come al solito, si terrà a Davos-Klosters alla fine del mese corrente. Confidando che l’incontro sarà un’occasione per una più approfondita riflessione sulle cause della crisi economica che ha interessato tutto il mondo negli ultimi anni, vorrei offrire alcune considerazioni nella speranza che possano arricchire i dibattiti del Forum e fornire un utile contributo al suo importante lavoro. Il nostro è un tempo caratterizzato da notevoli cambiamenti e da significativi progressi in diversi campi, con importanti conseguenze per la vita degli uomini. In effetti, «si devono lodare i successi che contribuiscono al benessere delle persone, per esempio nell’ambito della salute, dell’educazione e della comunicazione» (Evangelii gaudium, 52), come pure in tanti altri campi dell’agire umano, e occorre riconoscere …

De Papa Francisco Al Profesor Klaus Schwab

Immagine
Al Profesor Klaus Schwab
Presidente ejecutivo del Foro económico mundial Le agradezco mucho su amable invitación para dirigirme a la reunión anual del Foro Económico Mundial, que, como de costumbre, se celebrará en Davos-Klosters, a final del mes. Confiando en que este encuentro brinde una oportunidad para una reflexión más profunda sobre las causas de la crisis económica que sacude al mundo en los últimos años, quisiera aportar algunas consideraciones con la esperanza de que puedan enriquecer los debates del Foro y dar una contribución útil a su importante labor.
La nuestra, es una época de grandes cambios y avances significativos en diversas áreas, y esto tiene consecuencias importantes para la vida humana. Efectivamente "son de alabar los avances que contribuyen al bienestar de la gente, como, por ejemplo, en el ámbito de la salud, de la educación y de la comunicación" (Evangelii Gaudium, 52), así como en muchos otros sectores de la actividad humana, y hay que reconocer e…

Tutta la Chiesa è coinvolta nel problema delle migrazioni

Immagine
 PORTOGALLO, Aveiro (Agenzia Fides) – Gli operatori pastorali della migrazione hanno concluso la loro XIV Assemblea affermando la necessità di creare "gruppi di accoglienza e di informazione" nelle parrocchie, per illustrare ai portoghesi il tema dell'emigrazione. "Creare sinergie tra parrocchie, missioni cattoliche, associazioni, rete dei consoli portoghesi nel mondo, sindacati, comuni e mezzi che consentano di denunciare i casi di sfruttamento del lavoro, il traffico di persone e la precarietà sociale o familiare" è uno degli obiettivi fissati dai partecipanti.
L’Incontro si è svolto dal 17 al 19 gennaio. I partecipanti hanno rilevato tra l’altro che il fenomeno migratorio era "quasi assente dalle agende politiche ed ecclesiali degli ultimi due decenni", e oggi si concentra solo nel suo aspetto "economicista".
La nota inviata all’Agenzia Fides da Ecclesia riferisce che erano presenti i rappresentanti di 14 diocesi del Portogallo e di un…

La Chiesa cattolica salva una decina di bambini dalla tratta degli esseri umani

Immagine
 CONGO RD, Kinshasa (Agenzia Fides)- Dodici bambini caduti nelle grinfie dei trafficanti di esseri umani sono stati salvati grazie all’impegno della Commissione diocesana “Giustizia e Pace” Kikwit, nella provincia di Bandundu, nella Repubblica Democratica del Congo.
I bambini, che erano stati portati nella capitale, Kinshasa, dall’organizzazione di trafficanti, hanno potuto riabbracciare le loro famiglie.
Il Presidente di “Giustizia e Pace” di Kikwit, Arsène Ngondo, ha denunciato a Radio Okapi che il traffico di esseri umani è un fenomeno in crescita nella Provincia di Bandundu. “Siamo riusciti a trovare e a recuperare dodici ragazzi a nostre spese e con il contributo di alcune strutture” ha detto Ngondo. “Chiediamo alle autorità di impegnarsi nella lotta contro il commercio degli esseri umani. Nel nuovo secolo, sarebbe un’umiliazione per la RDC non riuscire a fermare questo fenomeno”.
Il 9 gennaio, p. Henri De la Kethule, gesuita, aveva denunciato un “gigantesco” traffico di organi …

Le Ong: rappresentanti cristiani partecipino ai negoziati di pace di Ginevra 2

Immagine
 SIRIA, Ginevra (Agenzia Fides) – Promuovere la partecipazione di una delegazione della minoranza cristiana ai negoziati di pace per la Siria, che si terranno alla conferenza di Ginevra 2 a partire da domani, 22 gennaio: è quanto chiede l’Ong “CitizenGO”, che ha lanciato un appello e una petizione a cui hanno aderito, come riferito a Fides, leader delle Chiese e altre Ong accreditate all’ufficio Onu di Ginevra.
Nell’appello inviato a Fides si legge: “La comunità cristiana del paese mediorientale è stata ed è ancora probabilmente il gruppo religioso più colpito dall'attuale guerra civile, che vede i ribelli islamisti opporsi al regime di Bashar al-Assad. Dopo quasi tre anni di conflitto, circa 2.6 milioni di siriani di fede cristiana sono ancora vittime di persecuzioni, violenze e atti intimidatori, che mettono a repentaglio la stessa esistenza della comunità cristiana siriana”.
In questo scenario, “le grandi potenze mondiali e le Nazioni Unite, che stanno intavolando i negoziat…

Campagna di preghiera per sostenere la Conferenza di pace e riconciliazione di Ginevra 2

Immagine
 SIRIA, Damasco (Agenzia Fides) – I leader delle Chiese cristiane in Siria hanno lanciato una rinnovata campagna di preghiera per sostenere gli sforzi di pace in vista della Conferenza di Ginevra 2 , auspicando la fine della guerra e passi concreti verso la riconciliazione nazionale.
In un messaggio inviato a Fides, Gregorio III Laham , Patriarca melkita di Damasco, invita i cristiani siriani a raccogliersi in preghiera per il successo della Conferenza, esortando nel contempo tutti cristiani del mondo a unirsi a questa intenzione: “Preghiamo per una vera riconciliazione a Ginevra II”, afferma nel messaggio giunto a Fides, notando che “la chiave per il successo di Ginevra II è una riconciliazione nazionale basata sulla fede, sui fondamentali diritti umani, sullo specifico volto e sui valori peculiari del popolo siriano”.
Dalla Conferenza di Ginevra 2 ci si attende l’istituzione di un “governo di transizione” che potrebbe includere rappresentanti del governo in carica e rappresentanti…

In preghiera per la concordia tra i popoli fratelli, in attesa della sentenza dell’Aia

Immagine
 PERU’, Tacna (Agenzia Fides) – A pochi giorni dalla sentenza definitiva della Corte internazionale di giustizia dell'Aia sui confini della frontiera marittima fra Perù e Cile, il Vescovo di Tacna e Moquegua (Perù), Sua Ecc. Mons. Marco Antonio Cortez Lara, ha inviato una comunicazione ai sacerdoti e ai religiosi della sua diocesi con alcune indicazioni pastorali in vista di questo evento, previsto per il 27 gennaio. Il Vescovo dispone che domenica 26 gennaio si celebri la Messa per la concordia dei popoli del Perù e del Cile, con letture e preghiere scelte per l'occasione; il giorno 27 poi si svolga in tutte le parrocchie e le comunità l’Adorazione del Santissimo Sacramento, chiedendo il dono della pace e del perdono reciproco tra i due paesi.
Nella nota inviata all’Agenzia Fides, Mons. Cortez Lara informa che egli stesso presiederà queste celebrazioni nella Cattedrale di Tacna, simultaneamente all'Amministratore apostolico di Arica, padre Santiago Sharp, che lo farà n…

Questione "Allah": bruciare il ritratto di p. Andrew equivale “a un attacco contro cristiani”

Immagine
MALAYSIA, Kuala Lumpur (Agenzia Fides) – I cristiani devono restare forti nella loro fede, nell’affrontare gli attacchi di gruppi islamisti sull'uso della parola “Allah” per il culto; accuse, denunce, intimidazioni e l’atto di bruciare il ritratto di p. Lawrence Andrew, Direttore del settimanale cattolico Herald, “equivale a un attacco alla comunità cattolica”: lo afferma mons. Murphy Pakiam, Arcivescovo emerito di Kuala Lumpur, ora amministratore dell'arcidiocesi, in una lettera pastorale dedicata ai temi della giustizia e della pace, in cui torna sulla questione dell’uso della parola “Allah” per i cristiani.
Sul capo di p. Andrew pendono 109 denunce penali per aver sostenuto che “nel culto dei fedeli cattolici è lecito usare il termine Allah per riferirsi a Dio” (vedi Fides 9/1/2014) . Nei giorni scorsi, inoltre, il sacerdote è stato vittima di pesanti minacce di morte.
Nel testo della lettera, inviato all’Agenzia Fides, l’Arcivescovo afferma: “La Chiesa cattolica è sempre in…

Dinanzi alla Vergine della Candelaria si prega per la pace

Immagine
MESSICO, Michoacán (Agenzia Fides) – Nella Messa celebrata ieri, domenica 19 gennaio, nella Cattedrale dell'Assunta ad Apatzingán per l'arrivo dell’immagine della Vergine della Candelaria (che proviene dalla cappella di Santiago Acahuato), Sua Ecc. Mons. Miguel Patiño Velasquez, Vescovo della diocesi di Apatzingán, ha chiesto ai fedeli di "bandire i demoni" per tornare alla pace, alla sicurezza e alla libera circolazione nello stato di Michoacán, principalmente nel comune di Tierra Caliente.
Di fronte alla miracolosa immagine della Vergine di Acahuato, la cui festa annuale si svolge il 2 febbraio e a cui partecipano oltre 20.000 persone, Mons. Miguel Patiño ha detto che "la società ha un disperato bisogno di Dio", per questo ha chiesto a tutti i partecipanti di pregare per la pace e il ritorno della calma nella zona, scossa da terribili scontri fra bande e militari (vedi Fides 17/01/2014).
Padre Gregorio López, vicario pastorale di Apatzingán, alla fine dell…

Nella Settimana per l’unità, i cristiani chiedono al governo la restituzione di terre e scuole

Immagine
MYANMAR, Yangon (Agenzia Fides) – “Oggi siamo battezzati nel Giordano del nuovo Myanmar. Gesù, dopo il battesimo, iniziò la sua missione. Oggi come nazione, affrontiamo una nuova era con tutte le sue opportunità. Per decenni abbiamo sofferto. Oggi abbiamo una importante missione da svolgere nel paese”: lo afferma l’Arcivescovo Charles Maung Bo, Arcivescovo di Yangon, in un lettera pastorale diramata per la “Settimana dell’unità dei cristiani”. In virtù della missione da svolgere – nota il testo, inviato dall’Arcivescovo a Fides – le Chiese chiedono al governo la restituzione di terre e scuole confiscate in passato dal regime militare.
Prendendo spunto dall’esortazione di Papa Francesco “Evangelii Gaudium”, mons. Bo invita a “vedere il mondo con gli occhi dei poveri e dei più vulnerabili”, chiedendosi chi sono costoro in terra birmana: “Sono i rifugiati birmani in Malaysia, Thailandia, India. La nostra è una nazione con tremi milioni di rifugiati e sfollati che hanno bisogno della nost…

La testimonianza di un missionario nelle violenze del Centrafrica

Immagine
CENTRAFRICA, Bangui (Agenzia Fides)- “Tra l'8 e il 9 gennaio nell’area di Bozoum, la Seleka ha bruciato più di 1.300 case e ucciso almeno una dozzina persone. E fare questo in un contesto di tensioni, è un suicidio” denuncia P. Aurelio Gazzera, missionario carmelitano che opera a Bozoum nell’ovest della Repubblica Centrafricana. Il Paese è lacerato dagli scontri tra gli ex ribelli Seleka e le milizie anti-balaka, che hanno costretto alla fuga circa un milione di civili.
I Seleka si sono ora ritirati da Bozoum, lasciando dietro un carico di odio e di risentimenti nei confronti della popolazione musulmana, considerata come sostenitrice dei ribelli. P. Gazzera continua incessantemente a fare la spola tra le diverse comunità per cercare di placare gli animi, portando nel contempo carichi di viveri. Nel corso dei suoi spostamenti il missionario è stato testimone oltre che di saccheggi e violenze anche di episodi di aiuto tra persone di fedi diversa, come in un villaggio, dove diverse d…

Conferenza di “Ginevra 2”: subito una tregua, chiede il Consiglio Mondiale delle Chiese

Immagine
SIRIA, Ginevra (Agenzia Fides) – Nel conflitto siriano “non esiste una soluzione militare”; urge “una immediata cessazione di tutti gli scontri armati e le ostilità sul territorio siriano”; bisogna assicurare assistenza umanitaria; la via giusta è “sviluppare un processo completo e inclusivo per l'instaurazione di una pace giusta e ricostruire la Siria”: sono le raccomandazioni elaborate dal Consiglio Mondiale delle Chiese (CMC), che ha riunito a Ginevra circa 30 leader religiosi, in vista della Conferenza di “Ginevra 2”, in programma il 22 gennaio. Il Consiglio ha elaborato un documento – inviato all’Agenzia Fides – da consegnare al rappresentante Onu per la Siria, Lakhdar Brahimi, alla Lega Araba e agli altri attori presenti alla conferenza.
“Non c’è tempo da perdere: troppe persone sono morte o hanno dovuto lasciare la loro casa”, ha spiegato il rev. Olav Fykse Tveit, Segretario generale del CMC, presentando il testo e spiegando che “la Chiese parlano con una sola voce”: alla r…

Appello per la popolazione della Tierra Caliente, “castigata dal flagello della violenza assurda e fratricida"

Immagine
 MESSICO, Michoacán (Agenzia Fides) – “Coloro che hanno seguito l'escalation di violenza nel Michoacán, sanno perfettamente che la sanguinosa guerra tra criminali, con corpi dilaniati e orrore, è stata la conclusione del classico ‘qui non succede niente’ oppure ‘è solo un problema tra bande e assassini’ senza danneggiare la popolazione. Poi le cose sono degenerate, gli attacchi si sono diffusi in altri stati ed i criminali hanno occupato il vuoto di potere lasciato dalle autorità dei tre livelli di governo. Adesso gestiscono le attività economiche, si sono impossessati dei luoghi di lavoro e, peggio ancora, sono riusciti ad amministrare fonti di ricchezza illecita provenienti non solo dalla droga. La corruzione e la mancanza dell’autorità statale hanno spinto i cittadini non disposti a collaborare con questo flagello, malgrado siano immersi nella paura, a prendere le armi per proteggere se stessi e perfino espandere (questa autodifesa) ad altri comuni".
Con queste parole, l…

Campagna per abolire la tortura, usata spesso su detenuti per motivi religiosi e politici

Immagine
 VIETNAM, Hanoi (Agenzia Fides) – La tortura dei prigionieri, in particolare dei detenuti per motivi religiosi e politici, è ancora ampiamente diffusa in Vietnam. Nel 2013, la tortura subìta da persone detenute per le loro convinzioni morali, politiche o di coscienza ne ha provocato, in diversi casi, la morte. Lo denuncia “Christian Solidarity Worldwide” (CSW) l’Ong cristiana, con sede a Londra, lanciando oggi una nuova campagna per abolire la tortura in Vietnam è stata lanciata dal. Secondo una nota pervenuta a Fides, la campagna di richiede “un trattamento umano dei detenuti e dei prigionieri in Vietnam e l'eliminazione della pratica della tortura e di altri abusi nelle carceri, dei distretti di polizia, nei centri di rieducazione e in altri luoghi di detenzione”.
Una campagna per abolire la tortura in Vietnam richiede tappe specifiche che mostrino i progressi dal governo per eliminarla. Tali passi, sostiene CSW, sono: l’immediata ratifica della Convenzione contro la tortura; …

Donne prigioniere in casa: analfabete, emarginate e povere

Immagine
 IRAQ, Mossul (Agenzia Fides) - Le attuali condizioni di povertà, violenza e discriminazione in Iraq pesano maggiormente sulle donne le quali, nell’ambito di una società prevalentemente maschilista nella quale vivono, si limitano ad accudire i figli e la casa. La maggior parte sono analfabete, prive di ogni formazione e diventano “prigioniere in casa”: ignoranti, emarginate e povere. Per il mese di gennaio, meta della campagna dell’ong cattolica Manos Unidas “Non c’è giustizia senza uguaglianza” è la Pianura di Ninive, un’area che si trova a nordest della città di Mossul, capitale della provincia di Ninive, dove convivono diverse religioni e dove un’alta percentuale della popolazione non è né araba nè mussulmana. Qui, l’organizzazione Etana è impegnata ad offrire alle donne le opportunità negate dalla povertà, dalle mafie locali, dalla persecuzione religiosa oltre che dalla società maschilista. Per cercare di cambiare questa situazione Etana, che dal 2006 lavora in diverse località …

I leader cristiani: “È un abominio vedere uno scontro politico trasformarsi in una guerra etnica”

Immagine
 SUD SUDAN, Juba (Agenzia Fides)- “È per noi straziante vedere come quello che era un problema politico all’interno del partito di governo, l’SPLM (Movimento di Liberazione del Popolo Sudanese), sia scivolato in fretta in un conflitto etnico su una scala spaventosamente ampia” afferma un comunicato inviato all’Agenzia Fides dal South Sudan Council of the Church (SSCC), l’organismo che raggruppa le principali confessioni cristiane del Sud Sudan, compresa la Chiesa cattolica.
Da metà dicembre i combattimenti tra i militari fedeli al Presidente Salva Kiir e i ribelli dell’ex Vice Presidente Riek Machar hanno provocato migliaia di morti, 400.000 sfollati interni e più di 80.000 sud sudanesi rifugiati negli Stati limitrofi. “Si tratta di un abominio!” avvertono i leader cristiani che esprimono la loro vicinanza alle vittime e alle popolazioni in fuga.
I rappresentanti delle chiese cristiane lanciano un appello alle parti in conflitto perché cessino immediatamente le ostilità, permettano …

Progetti di cooperazione in una Cuba diversa

Immagine
 CUBA, Holguin (Agenzia Fides) – Il Vescovo della diocesi statunitense di Chicago, Sua Ecc. Mons. John Manz, da Cuba, dove si trova in visita per rafforzare la cooperazione, ha detto che "l'interazione è il modo migliorare per rispettare i diritti umani e far avanzare le nostre relazioni con quella nazione, piuttosto che l'isolamento". Nella nota pervenuta a Fides vengono riportate le dichiarazione del Vescovo, che è membro della Sottocommissione per la Chiesa in America Latina della Conferenza Episcopale Americana (USCCB), in visita alle diocesi cubane di Holguín e Santa Clara.
“E' importante che la Chiesa degli Stati Uniti sostenga la Chiesa di Cuba, specialmente in questo tempo di cambiamenti” ha detto Mons. Manz, riferendosi alle politiche che permettono ai cubani di aprire negozi, svolgere più liberamente attività religiose e viaggiare fuori dall'isola. "La Chiesa a Cuba vuole assicurarsi che quando le persone aprono un’attività commerciale vengan…

Mons. Gomez cerca sostegno fra coloro che non sono d’accordo sulla riforma dell’immigrazione

Immagine
 STATI UNITI, Los Angeles (Agenzia Fides) – L'Arcivescovo di Los Angeles, Sua Ecc. Mons. José Gómez, noto per il suo impegno a favore degli immigrati e per il sostegno alla riforma dell'immigrazione (vedi Fides 14/01/2014) ha incontrato ieri al Town Hall di Los Angeles i leader della società civile che sono contrari alla riforma della legge, per presentare le sue proposte.
La nota inviata all’Agenzia Fides riferisce che l'Arcivescovo ha citato i risultati aggiornati dell'ultima inchiesta americana sul tema, secondo la quale 6 nordamericani su 10 sono favorevoli a far uscire dall’ombra i senza documenti. Si è inoltre soffermato sui numerosi interventi pronunciati da Papa Francesco a favore dei migranti.
Ad ogni domanda dei presenti, l'Arcivescovo ha risposto con chiarezza, onestà e in modo deciso. "Le domande ci hanno aiutato a capire che si tratta di una questione molto complessa, a cui dobbiamo trovare una soluzione" ha detto Mons. Gomez senza perder…

Violenza post-elezioni: “I cristiani non sono nel mirino”, dice l’Arcivescovo di Dacca

Immagine
BANGLADESH, Dacca (Agenzia Fides) – “Condanniamo ogni forma di violenza, contro i cristiani e non solo, in tutto il paese. Oggi va detto che, nonostante alcuni episodi negativi, i cristiani non sono nel mirino dei radicali islamici: lo sono piuttosto gli indù”: lo dichiara all’Agenzia Fides mons. Patrick D’Rozario, Arcivescovo di Dacca commentando le notizie sui casi di violenza dopo le elezioni del 5 gennaio.
Secondo informazioni pervenute a Fides, nei giorni scorsi un gruppo di fanatici islamici ha attaccato una comunità cattolica di etnia gari del distretto di Jamalpur, nell’area di Dacca, ferendo otto persone, tre delle quali sono ricoverate in ospedale. Tra questi, il fratello maggiore di mons. Paolo Ponen Kubi, Vescovo di Mymensigh. Altra violenza si è verificata in una parrocchia nel distretto di Sherpur, sempre nella divisione di Dacca, dove cinque fedeli sono stati feriti. Nei giorni precedenti è stato ucciso il giovane cattolico di entia santal, Ovidio Marandy, nel Banglad…

Il neo cardinale Yeom Soo-jung: “Una chiamata all’evangelizzazione di Cina e Corea del Nord”

Immagine
 COREA DEL SUD, Seul (Agenzia Fides) – “Attraverso questa chiamata di Dio, prego e darò il mio pieno sostegno all’evangelizzazione della Chiesa asiatica, in particolare di Cina e Corea del Nord”: con queste parole, rilasciate all’Agenzia Fides, l’Arcivescovo di Seul, Andrea Yeom Soo-jung, spiega il senso con cui intende la sua nomina cardinalizia: un servizio all’annuncio del Vangelo, in particolar modo in Asia. “Questo è un compito importante non solo per la Chiesa coreana”, specifica.
Proprio in forza di questa speciale attenzione all’evangelizzazione, l’Arcivescovo ha scelto l’Agenzia Fides, nel dicastero vaticano di Propaganda Fide, per il primo colloquio da neo cardinale con un organo di stampa: “Il mio sguardo va ai cardinali che in passato ha avuto il nostro paese e che si sono dedicati all’evangelizzazione: desidero seguire le loro orme”, afferma.
“Devo ammettere che sono un po’ spaventato e preoccupato, ma accolgo con umiltà e con gioia l’invito del Santo Padre e la chiama…

“Senza comunicazione, non ci sono diritti”

Immagine
 PERU’, Lima (Agenzia Fides) – Un gruppo di istituzioni peruviane, preoccupate per la concentrazione dei media in un unico gruppo (El Comercio) dopo l'acquisto dei prodotti della società EPENSA, ha espresso pubblicamente la sua grande preoccupazione perché in tale situazione "corre dei rischi il diritto all'informazione e il diritto alla comunicazione di ogni cittadino peruviano". Il documento, pervenuto all’Agenzia Fides da fonti locali, è intitolato “Senza comunicazione, non ci sono diritti”, e mette in rilievo il rischio dei “diritti fondamentali della persona umana per la convivenza politica, sociale ed economica”.
"Il panorama attuale dei media, in termini di stampa, radio e televisione – gestiti da interessi privati -, promuove l'egemonia delle idee e il pensiero unico, limita la pluralità dei punti di vista, e impone ai cittadini un programma nazionale che non corrisponde alla realtà del paese, con gravi ripercussioni sulla democrazia e sulla capaci…

“Hanno cura dei nostri figli e costruiscono le nostre case, ma non hanno nessun diritto”: per un approccio più umano verso gli immigrati

Immagine
 STATI UNITI, Los Angeles (Agenzia Fides) – L'Arcivescovo di Los Angeles, Sua Ecc. Mons. José Gómez, si è espresso sulla necessità di continuare a premere per una revisione della politica sull'immigrazione negli Stati Uniti. Lo ha fatto chiedendo un approccio più umano verso gli immigrati: "Sono sempre, anzitutto, esseri umani". L'occasione è stata una conferenza sul tema dell'immigrazione tenuta nel centro conferenze del Rotary Club di Los Angeles, organizzata per concludere la Settimana nazionale della Migrazione, svoltasi dal 5 all’11 gennaio. L'obiettivo principale, secondo la nota inviata all’Agenzia Fides dalla Conferenza Episcopale degli Stati Uniti, è stato quello di promuovere una maggiore consapevolezza della difficile situazione in cui vivono gli immigrati, in modo speciale i bambini.
"Stiamo parlando di anime, anime umane, non di numeri, né di statistiche - ha detto l’Arcivescovo nel suo intervento -. Stiamo parlando di padri di famigl…

Giovani di tutte le religioni: “Giustizia, pace e tolleranza per costruire un futuro luminoso”

Immagine
 PAKISTAN, Lahore (Agenzia Fides) – “Il Pakistan di oggi ha bisogno di un messaggio di pace, tolleranza, armonia. Anche se professiamo fedi diverse, siamo una sola nazione e possiamo lavorare e crescere insieme”: come spiega in un colloquio con l’Agenzia Fides Cecil Shane Chaudhry, Direttore esecutivo della Commissione “Giustizia e Pace” della Conferenza episcopale del Pakistan, è questo il potente messaggio lanciato da migliaia di giovani, di tutte le religiosi, riunitisi ieri, 12 gennaio, in una manifestazione a Lahore, capitale del Punjab, organizzata dal Commissione “Giustizia e Pace”.
Il corteo , composto da giovani musulmani, cristiani, indùe sikh, ha attraversato la città lanciando un messaggio alla politica e alla società: “Noi siamo il futuro del paese, vogliamo costruire un futuro fatto di pace, giustizia, tolleranza, rispetto dell’inalienabile dignità di ogni essere umano, senza distinzione di razza, religione, classe sociale”.
Come Chaudhry racconta a Fides, la manifestaz…

“Ristabilire le condizioni di sicurezza ed elezioni rapide” auspicano i Vescovi

Immagine
 CENTRAFRICA, Bangui (Agenzia Fides)-“Ricreare le condizioni di vita armoniosa nell’interesse di tutti e della nostra cara nazione adottando misure coraggiose con l’aiuto della comunità internazionale”. È l’appello lanciato dai Vescovi della Repubblica Centrafricana nel loro messaggio intitolato “Ricostruiamo insieme il nostro Paese nella pace”, pubblicato l’8 gennaio e inviato a Fides.
Ricordando che il Natale celebra la nascita del Principe della Pace, “colui che libera l’uomo dalle sue paure”, i Vescovi sottolineano che “sciaguratamente lo abbiamo reso un giorno di pianto e di lutto. Mentre nel resto del mondo, si celebrava questo felice avvenimento, noi passavamo il tempo ad ucciderci. Le popolazioni di Bossangoa, Bouar, Bozoum, Gaga e Bangui sono state particolarmente sconvolte dalle violenze fratricide”. Nel messaggio si esprime dolore per i cittadini originari dei Paesi vicini “stabilitisi in Centrafrica da decenni e che hanno contribuito allo sviluppo del nostro Paese” costr…

I Vescovi: eccessivo l'impegno militare nella lotta contro la droga in Messico

Immagine
 STATI UNITI, Miami (Agenzia Fides) – I Presidenti di due Commissioni della Conferenza episcopale degli Stati Uniti d’America (USCCB) hanno definito "controproducente" l'eccessiva enfasi posta sulla politica militare statunitense nella lotta contro la droga in Messico. “Le spese dovrebbero concentrarsi sugli sforzi per proteggere i diritti umani, rafforzare la società civile e ampliare i livelli umanitari e di sviluppo" si legge nella lettera firmata da Sua Ecc. Mons. Thomas Wenski, Arcivescovo di Miami (Florida), Presidente della Commissione per la giustizia interna e lo sviluppo umano, e da Sua Ecc. Mons. Richard Pates, Vescovo di Des Moines (Iowa), Presidente della Commissione internazionale giustizia e pace.
La nota inviata all’Agenzia Fides riferisce che la lettera è stata inviata al Segretario di Stato, John Kerry, chiedendogli di esaminare le priorità di finanziamento e gli sforzi coordinati del governo degli Stati Uniti e del Messico contro il traffico d…

Tensioni e proteste a Bangkok, la Chiesa: “L’esito sia pacifico”

Immagine
 THAILANDIA, Bangkok (Agenzia Fides) – Sulle tensioni e sulle proteste antigovernative che oggi attraversano, con un forte impatto sulla vita sociale e civile, la capitale Bangkok “una è la cosa più importante: che l’esito sia pacifico. Speriamo e preghiamo perché le manifestazioni non sfocino in violenza”: lo dice all’Agenzia Fides p. Surasit Chumsriphan, parroco della Cattedrale dell'Assunzione nella capitale thailandese. Bangkok, notano fonti di Fides, è oggi paralizzata dai manifestanti che intendono avviare una “prova di forza” per costringere il governo alle dimissioni e a rimandare le elezioni politiche, fissate per il 2 febbraio.
I fedeli cristiani assistono con preoccupazione alla nuova ondata di protesta. P. Chumsriphan spiega a Fides: “Il paese è nell’incertezza. Non sappiamo cosa accadrà nelle prossime settimane. Tutte e due le parti in campo hanno qualche ragione nelle loro rivendicazioni. In ogni caso auspichiamo un confronto pacifico, basato sulla dialettica e su …

I bambini per una Haiti nuova, a quattro anni dal terremoto

Immagine
 HAITI, Madrid (Agenzia Fides) – Un gruppo di bambini haitiani, aiutati da una Ong spagnola, ha realizzato un documentario per trasmettere una visione ottimistica su Haiti e sul proprio futuro, in occasione del quarto anniversario (12/01/2010) del terremoto che ha ucciso circa 300.000 persone del paese caraibico. Lo spot promozionale del documentario "Me llamo Haiti", prodotto dalla Ong "Educar desde la Infancia", si può trovare su internet: sono 28 minuti di video realizzati interamente dai bambini.
“E' importante che la gente continui a pensare ad Haiti, perché servono ancora aiuti e ai bambini mancano tante cose” ha detto a Fides la presidente della ONG, Mar Dominguez. “Siamo andati sul posto e abbiamo preparato dei laboratori audiovisivi con i bambini. I 25 bambini scelti hanno imparato a scrivere la sceneggiatura, a produrre e a lavorare con piccole telecamere, così sono diventati creatori del proprio progetto di documentario” ha aggiunto.
Alcuni ragazzi …

“Adotta una parrocchia in Siria”: l'iniziativa di un sacerdote armeno cattolico

Immagine
 SIRIA, Qamishli (Agenzia Fides) - Il sacerdote armeno cattolico Karnik Youssef  Hovsepian, della parrocchia di San Giuseppe a Qamishli, in occasione dell'Epifania ha lanciato online l'iniziativa “adotta una parrocchia in Siria” per raccogliere fondi necessari a sostenere attività pastorali, educative e assistenziali a vantaggio anche delle famiglie di profughi provenienti da Aleppo e Deir-al-zor che hanno trovato rifugio nella città della provincia nord-orientale di Jazira. La priorità del sacerdote, nella tragica condizione vissuta dalla Siria, è quella di salvaguardare innanzitutto i bambini: “Devo fare qualcosa per loro”, scrive nell'appello pervenuto all'Agenzia Fides, “perché i bambini sono il volto del Signore e proprio il Signore ci ha raccomandato di star loro vicino”. I fondi che si intende raccogliere verranno utilizzati per garantire il riscaldamento delle scuole (servono 4mila litri di carburante per tutto il periodo invernale), per offrire ai bambini i…

Questione “Allah”: oltre 100 denunce al Direttore del settimanale cattolico Herald

Immagine
 MALAYSIA, Kuala Lumpur (Agenzia Fides) – P. Lawrence Andrew, sacerdote malaysiano e Direttore del giornale cattolico “Herald”, settimanale diocesano di Kuala Lumpur, è indagato dalla giustizia malaysiana e rischia di essere incriminato e processato per “sedizione”. Come riferito a Fides dalla Chiesa locale, 109 denunce sono state depositate contro di lui, per aver affermato in un articolo sul numero di “Herald” del 27 dicembre che i fedeli cattolici hanno il diritto di continuare a utilizzare la parola “Allah” per riferirsi a Dio. Nell’articolo, visionato da Fides, p. Andrew citava, come prova evidente, una preghiera cristiana di oltre cent’anni fa, in lingua malese, in cui si usava il nome “Allah”.
“La situazione è piuttosto grave. C’è grande preoccupazione nella Chiesa cattolica, perchè la vicenda ha preso una brutta piega”, spiega all’Agenzia Fides fra Augustine Julian, missionario dei Fratelli delle Scuole Cristiane a Kuala Lumpur, ex segretario della Conferenza Episcopale della…