Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2013

“Un lavoro dignitoso, contro la cultura dello scarto”: il messaggio del Papa alla MTE (video)

Immagine
 ARGENTINA, Buenos Aires (Agenzia Fides) – Papa Francesco ha inviato un video messaggio ai raccoglitori di cartone e riciclatori, incoraggiandoli a continuare a sviluppare forme di lavoro dignitoso nell’ambito ecologico e chiedendo di aumentare la consapevolezza di cosa significhi gettare gli alimenti, come risultato della "cultura dello scarto".
Secondo la nota inviata da Aica all’Agenzia Fides, il Papa ha registrato questo video messaggio durante un'udienza privata, il 5 dicembre, con un leader del Movimento dei Lavoratori Esclusi (MTE); video che è stato poi presentato in una riunione della Federazione dei "Cartoneros y Recicladores".
Il Pontefice ha invitato a riflettere su questo tipo di lavoro: "Pensate come si va avanti in questo mestiere di riciclare - scusate la parola - quello che avanza. Ma è ciò che avanza dai ricchi. Oggi non possiamo permetterci il lusso di disprezzare ciò che avanza". "Viviamo in una cultura dello scarto, dove fa…

5.000 rifugiati accolti nella cattedrale di Juba

Immagine
 SUD SUDAN, Juba (Agenzia Fides)-Circa 5.000 persone sono rifugiate nella cattedrale di Juba, capitale del Sud Sudan, da giorni in preda alle violenze per gli scontri tra fazioni rivali dell’esercito, fedeli rispettivamente al Presidente Salva Kiir e all’ex vice Presidente Riek Machar.
Il Vescovo ausiliare di Juba, Mons. Santo Loku Pio Doggale ha detto che i rifugiati dormono all’aria aperta e che molti di loro, tra cui diversi bambini, hanno contratto malattie. La presenza di un così alto numero di persone in uno spazio non attrezzato sta inoltre creando gravi problemi sanitari, e vi è il rischio dell’esplosione del colera.
Le sedi dell’ONU in Sud Sudan hanno accolto altre decine di migliaia di persone (si parla di circa 35.000 sfollati).
Nel frattempo fervono le iniziative politiche e diplomatiche per disinnescare la crisi. Una delegazione congiunta di Kenya, Etiopia, Gibuti, Uganda e Sudan è arrivata a Juba per tentare una mediazione. Anche gli Stati Uniti hanno annunciato l’invi…

5 milioni di persone esposte alla peste, quest’anno arrivata prima del previsto

Immagine
 MADAGASCAR, Antandrohomby (Agenzia Fides) – Quest’anno la stagione della peste bubbonica in Madagascar è arrivata prima del previsto, e con un’apparente prevalenza di un ceppo più letale della malattia. Tra i mesi di settembre e dicembre il Ministero della Sanità locale ha registrato 42 decessi e 84 casi in 4 dei 112 distretti del Paese. Popolarmente conosciuta come la Morte Nera, in riferimento al colore dei bubboni, linfonodi infetti, caratteristici della malattia, la peste è causata dal batterio Yersinia pestis contratto dalla puntura di pulci infette che trasmette i batteri agli esseri umani. Vettore primario sono le pulci su ratti e altri roditori, anche se altri animali e insetti possono trasportare i batteri. Secondo le autorità sanitarie malgasce la peste bubbonica può essere trattata facilmente con la somministrazione di antibiotici che rallentano lo sviluppo della malattia. Tuttavia, questa volta sono stati individuati anche alcuni casi di peste polmonare più difficile …

Il Patriarca Rai : alcuni avvocati spingono i cattolici a convertirsi per poter divorziare

Immagine
 LIBANO, Bkerkè (Agenzia Fides) - Il Patriarca di Antiochia dei Maroniti Bechara Boutros Rai la denunciato gli avvocati che aiutano la coppie cattoliche a divorziare suggerendo di convertirsi a altre Chiese cristiane non cattoliche. “Ogni avvocato che aiuta coppie cattoliche a convertirsi allo scopo di poter divorziare è interdetto dal rappresentare casi davvanti ai tribunali ecclesiastici” ha dichiarato il Patriarca ricevendo nella sede patriarcale di Bkerkè una delegazione di giudici dei tribunali ecclesiastici nella giornata di venerdì 20 dicembre. “Noi” ha aggiunto S. B. Rai “invitiamo i responsabili dei nostri tribunali ecclesiastici e quelli di altre due Chiese ad astenersi dal commettere questo peccato in cambio di una manciata di denaro”.
Il fenomeno a cui fa riferimento il patriarca Rai è quello dei cattolici – compresi i maroniti – che pur di poter divorziare continuando a frequentare le chiese e accostarsi ai sacramenti scelgono di passare a altre denominazioni cristiane.…

Allarme terrorismo: a Natale musulmani e cristiani uniti in difesa delle chiese

Immagine
 INDONESIA, Giacarta (Agenzia Fides) – La polizia indonesiana si sta mobilitando per proteggere la minoranza cristiana da minacce terroristiche che potrebbero turbare il Natale. E, accanto all’impegno delle autorità (oltre 87mila agenti già allertati), vi è quello di gruppi musulmani che si uniscono ai volontari cristiani per fornire un adeguato servizio d’ordine e vigilare sulle chiese, specialmente, nel giorno di Natale. Come riferito all’Agenzia Fides dalla Chiesa locale, sono diverse le iniziative che vedono cristiani e musulmani uniti per contrastare minacce terroristiche contro i cristiani del paese, in diverse parti dell’Indonesia. Una settimana fa, infatti, il presidente indonesiano Susilo Bambang Yudhoyono ha diramato un avviso pubblico su un possibile piano di estremisti islamici per attaccare fedeli cristiani durante il Natale. A Banda Aceh, sull’isola di Sumatra, la polizia ha lanciato un avvertimento su possibili attentati e il livello di allarme è alto anche a Giacarta…

Anno Nuovo all’insegna dell’impegno per la famiglia e l’annuncio missionario, in una Cuba diversa

Immagine
 CUBA, Santiago di Cuba (Agenzia Fides) – E' pronto il Nuovo Piano Globale Pastorale da presentare ai Vescovi nel mese di febbraio 2014 per l'approvazione definitiva. Questo piano incoraggerà il lavoro della Chiesa a Cuba nel periodo 2014-2020 e la cui attuazione inizierà dall'8 settembre del prossimo anno.
Secondo la nota inviata a Fides il piano è incentrato sull'annuncio missionario del Vangelo, sull'approfondimento della fede, sul tema della famiglia, sulla comunità cristiana e sulla testimonianza dei discepoli nella società.
Il suo asse portante è la conversione, espressa in una vera e propria identificazione con lo stile personale di Gesù Cristo, che risveglia la possibilità di svolgere un servizio a favore del Regno.
La Chiesa in Cuba, che ha sofferto in silenzio per anni, vive un risveglio nelle innumerevoli possibilità di proposte per l’evangelizzazione. Le comunità cattoliche in tutto il Paese, chiedono ai pastori canali di partecipazione per esprimere …

Natale di solidarietà e rispetto ai diritti di tutti

Immagine
 PERU, Huancayo (Agenzia Fides) – Nell'Arcidiocesi di Huancayo (Perù), il Natale di questo anno sarà dedicato alla preghiera e riflessione per i poveri e coloro che soffrono le ingiustizie di un mondo secolarizzato in cui si preferiscono i valori materiali a quelli spirituali come l'amore e la pace.
Proprio per questo, Mons. Pedro Barreto Jimeno, SJ., Arcivescovo di Huancayo ha fatto un appello alla solidarietà con i popoli della regione e del paese che soffrono le conseguenze del cambiamento climatico e con le famiglie della regione andina, dove non ci sono risorse economiche per vivere con dignità.
La nota inviata a Fides dalla Conferenza Episcopale Peruviana, riferisce che l'Arcivescovo ha chiesto, in particolare, di essere solidali con le famiglie della città mineraria di Morococha che ancora non riescono a reinsediarsi nella nuova città, dopo che sono stati costretti ad abbandonare la loro storica città per far posto alla miniera di Toromocho.
L'11 dicembre l…

Saper apprezzare le tradizioni e il dono della fede: messaggio agli emigrati che tornano a casa per il Natale

Immagine
 MESSICO, Querétaro (Agenzia Fides) – "Emigrare in un paese straniero è stata l'occasione che, volontariamente o involontariamente, la Provvidenza vi ha dato per vivere una vita migliore. Questa opportunità vi ha portato a trovarvi nel duro lavoro, nella solitudine, nel dolore, nella malattia e nel fatto di essere stranieri in una cultura e in un paese che non è il vostro”. Sono le parole che Sua Ecc. Mons. Faustino Armendáriz Jiménez, Vescovo di Querétaro, rivolge nel suo messaggio agli emigrati messicani che tornano a casa per trascorrere le feste natalizie in famiglia.
"Questa esperienza - continua il Vescovo nella nota inviata all’Agenzia Fides - vi ha portato ad osservare di persona che le nostre società stanno vivendo, come mai era accaduto prima nella storia, processi di reciproca interdipendenza e interazione a livello globale che, se comportano anche elementi negativi, hanno l'obiettivo di migliorare le condizioni di vita della famiglia umana, non solo in…

Il Vescovo Audo: Il nostro Natale sotto le bombe

Immagine
 SIRIA, Aleppo (Agenzia Fides) – i sobborghi di Aleppo, in mano alle forze ribelli, sono da giorni sotto i bombardamenti dell'aviazione governativa. Secondo fonti diverse e concordanti, l'offensiva militare ha già provocato più di duecento morti. “Intanto – riferisce all'Agenzia Fides il gesuita Antoine Audo, Vescovo caldeo della metropoli siriana - “nelle zone centrali della città continuano a arrivare colpi di mortaio, provenienti dalle aree periferiche in mano ai ribelli, che continuano a provocare vittime. Con questi attacchi sembrano voler dare il segnale che sono presenti, e controllano la situazione. Talvolta sentiamo da lontano il fragore dei bombardamenti dell'esercito, ma sugli effetti di quell'offensiva non abbiamo informazioni sicure. I black out elettrici impediscono di connettersi a internet o di guardare la televisione. E ovviamente non ci sono i giornali”.
Il Vescovo Audo descrive una situazione contraddittoria, dove si mescolano eventi tragici …

I ribelli conquistato la capitale dello Stato di Jonglei

Immagine
 SUD SUDAN, Juba (Agenzia Fides)- “Il Paese sta andando in una direzione veramente pericolosa, verso un conflitto di tipo etnico anche se occorre precisare che la questione etnica viene strumentalizzata a fini di potere” dicono all’Agenzia Fides fonti della Chiesa locale dal Sud Sudan, sconvolto dallo scontro tra reparti militari fedeli al Presidente Salva Kiir e quelli ribelli che sostengono l’ex vice Presidente Riek Machar.
Le autorità di Juba hanno annunciato che la città di Bor, capitale dello Stato di Jonglei è caduta nelle mani di un’unità dell’esercito che ha disertato a favore di Machar. “Questo Stato dal punto di vista etnico è misto, ma con una prevalenza dell’etnia Nuer la stessa di Machar” dicono le nostre fonti. “La deriva etnica del conflitto si è vista già durante gli scontri tra il 15 e il 16 dicembre nella capitale Juba quando diverse persone sono state uccise sulla base all’appartenenza etnica”.
“Il rischio è che il conflitto si estende ad altre aree del Sud Sudan …

Il Patriarca Twal: la colonizzazione israeliana ostacola il processo di pace

Immagine
 TERRA SANTA, Gerusalemme (Agenzia Fides) - “I colloqui israelo-palestinesi sono ripresi a fine luglio, dopo tre anni d'interruzione. Ma gli sforzi sono ostacolati dalla colonizzazione israeliana”. Così il Patriarca di Gerusalemme dei Latini Fouad Twal ha ribadito il suo giudizio critico rispetto alle operazioni edilizie e immobiliari autorizzate e sostenute dal governo d'Israele nei cosiddetti Territori palestinesi occupati. Le affermazioni sono contenute nel Messaggio di Natale che il Patriarca ha letto ai giornalisti nella conferenza stampa ospitata presso il patriarcato latino di Gerusalemme nel pomeriggio di mercoledì 18 dicembre. Tra i casi che hanno comportato tensioni tra lo stesso Patriarcato e le autorità israeliane, S. B. Twal ha ricordato il verdetto relativo al “Processo Cremisan” - che nel mese di aprile 2013 ha approvato la prosecuzione della costruzione del muro di separazione su terreni appartenenti a famiglie palestinesi e a comunità religiose cristiane - e…

Oltre 13mila firme a favore dell’ambiente pulito

Immagine
 URUGUAY, Tacuarembó (Agenzia Fides) – Il Vescovo di Tacuarembó, Sua Ecc. Mons. Julio César Bonino, che presiede la Commissione "Tacuarembó per la vita e per l'acqua" per liberare la zona dai progetti megaminerari di metalli, diamanti e idrocarburi, ha espresso la sua soddisfazione per i risultati della petizione popolare promossa dallla Commissione, con cui si chiede alle autorità un decreto che rispetti l'ambiente. Il Vescovo, nella nota inviata a Fides, ringrazia tutti coloro che hanno aderito all’iniziativa “consentendo di raggiungere ogni angolo della nostra zona con le richieste da firmare". A Tacuarembó la Commissione è riuscita a raccogliere oltre 13.000 firme che sono state convalidate dalla Commissione Elettorale, l’organismo preposto all'autenticazione.
Fides ha seguito la vicenda fin dal momento in cui Mons. Bonino aveva accettato di diventare membro della Commissione (vedi Fides 23/10/2012). Ora il Vescovo commenta: “Abbiamo fatto eco all’avv…

Dialogo nazionale per trovare soluzioni al problema delle carceri

Immagine
 NICARAGUA, Juigalpa (Agenzia Fides) – Di fronte al sovraffollamento, alle condizioni di degrado nelle carceri del paese e ai casi di abusi nelle carceri di Juigalpa, il Vescovo di Juigalpa (zona di San Juan e Rio Chontales), Sua Ecc. Mons. René Sócrates Sándigo Jirón, ha suggerito al Ministro del governo Ana Isabel Morales, di promuovere un dialogo nazionale per affrontare la questione, al fine di unire gli sforzi nella ricerca di soluzioni adeguate.
In una nota pervenuta all’Agenzia Fides da una fonte locale, si legge: "Le carceri sono una bomba a orologeria, e malgrado questo, la Chiesa cattolica, nel corso degli anni ha sempre dato il proprio sostegno per risolvere le esigenze dei detenuti". Mons. Sándigo Jirón aggiunge: "prima c'era una maggiore disponibilità dei fedeli per questo tipo di impegno e di aiuto. Oggi il canale di accesso ha molti ostacoli e questo ha fatto sì che molti volontari non abbiano lo stesso entusiasmo, siano delusi e quindi calano gli…

“Foreign women cancer care”: progetto per facilitare l’accesso delle donne immigrate alla prevenzione e alla cura dei tumori

Immagine
 ITALIA, Roma (Agenzia Fides) - Con l’inaugurazione del primo Punto di Accoglienza e Informazione per le Donne Migranti presso l’Ospedale Fatebenefratelli di Roma all’Isola Tiberina, si dà formalmente avvio al percorso facilitato di accesso alla prevenzione e alla cura dei tumori femminili, creato nell’ambito del progetto “Foreign Women Cancer Care”. I punti cardine da cui parte il progetto sono il mancato ricorso ai programmi di prevenzione e screening e la disparità esistente tra donne italiane e quelle immigrate a causa della mancanza di informazione e di barriere socio-culturali. Nel comunicato inviato all’Agenzia Fides, l’Ufficio Stampa dei Fatebenefratelli indica che il percorso prevede un’accoglienza mirata presso il P.A.I.S. (Punto di accoglienza, informazione e sostegno), durante il quale le donne verranno invitate a partecipare a gruppi psicoeducativi o a gruppi plurietnici di narrazione delle storie sulla salute e, alla fine del colloquio, verranno accompagnate presso gl…

Vivere le “Posadas” secondo la tradizione, occasione di evangelizzazione e convivenza

Immagine
 MESSICO, Puebla (Agenzia Fides) – La Conferenza Episcopale del Messico (CEM) ha invitato a vivere pienamente il tempo delle "posadas" perché siano un momento di fraternità e di incontro con Dio.
Secondo alcuni storici, nel 1587 Papa Sisto V autorizzò la celebrazione nella “Nuova Spagna” delle Messe in preparazione al Natale, da celebrare dal 16 al 24 dicembre davanti alle chiese (o nel cortile). Alla fine della Messa si preparava una rassegna di canzoni e delle rappresentazioni sceniche sul Natale. L'obiettivo era quello di evangelizzare gli indigeni. Col passare del tempo sono stati distinti tre momenti precisi: la preghiera (a volte il Rosario); una piccola processione durante la quale la gente (specie i più piccoli) chiedono “posada”, cioè cercano alloggio come Maria e Giuseppe, bussando alle case che incontrano lungo il percorso, mentre la gente canta inni religiosi o natalizi; infine il terzo momento è l’arrivo del corteo al luogo della festa, dove si mangia e s…

“Esiste il rischio che altre aree si rivoltino” dice una fonte di Fides

Immagine
 SUD SUDAN, Juba (Agenzia Fides)-“La mancanza di atteggiamenti democratici nei confronti dell’opposizione politica, soprattutto a partire da luglio di quest’anno, ha dato vita ad un’opposizione armata che ha tentato il golpe” dice all’Agenzia Fides una fonte della Chiesa locale in Sud Sudan, a pochi giorni dal fallito golpe che ha provocato almeno 500 morti a Juba.
“Il colpo di Stato è fallito a Juba ma i suoi organizzatori sono riusciti a fuggire dalla capitale. Ora il pericolo è che questi capi che hanno anche un ascendente sull’esercito, riescano a sollevare alla rivolta altre aree del Paese, soprattutto quelle dalle quali sono originari. Purtroppo l’aspetto tribale conta ancora molto. Il rischio è reale soprattutto nell’Alto Nilo” dice la nostra fonte.
“Secondo le notizie che abbiamo a Bor, capitale dello Stato di Jonglei, sono in corso dei disordini” aggiunge.
“Per comprendere le dinamiche complesse della situazioni occorre tenere conto che l’attuale Presidente Salva Kiir è un Din…

I Cantori della Stella, “benedizione per i bambini rifugiati in Malawi”

Immagine
 GERMANIA, Aachen (Agenzia Fides) – Per la 56.ma volta, nei giorni precedenti il 6 gennaio 2014, i “Cantori della Stella” (Sternsinger) dell’Infanzia Missionaria tedesca, sfileranno per le strade della Germania con i loro canti natalizi. “Portare la benedizione, essere benedizione: per i bambini rifugiati in Malawi e in tutto il mondo!” è il motto della Campagna di quest’anno.
Circa il 46 per cento dei 45,2 milioni di persone in fuga dal loro paese sono bambini e ragazzi con meno di 18 anni. In Africa, Asia e America Latina i Cantori delle Stella aiutano i bambini rifugiati di molti paesi. I bambini fuggiti dalla guerra civile in Siria ricevono medicinali, cibo e coperte; in Sudafrica e nel Congo promuovono programmi che permettono ai bambini rifugiati di frequentare una scuola nel loro luogo di destinazione. Il superamento di esperienze traumatiche e l’educazione alla pace sono al centro dei programmi per i bambini nei paesi usciti da una guerra civile, come la Sierra Leone o lo Sr…

Proteggere i diritti dei bambini vulnerabili e aiutarli a tornare a scuola

Immagine
 FILIPPINE, Cebu (Agenzia Fides) – I bambini sono la fascia della popolazione più vulnerabile alla violenza, allo sfruttamento e all’abuso e necessitano di maggior tutela. Ad un mese dal passaggio del Tifone Haiyán, Plan Internacional, una delle ong internazionali più grandi al mondo che si occupa di salvaguardare i diritti dell’infanzia, sta collaborando con lo Stato filippino per un programma di recupero previsto per i prossimi 5 anni. L’ong mantiene, dalla Spagna, una campagna di raccolta fondi per alleviare le necessità più impellenti degli oltre 5 milioni di bambini e bambine rimasti vittime di questo disastro senza precedenti. Attualmente i minori sfollati sulle isole sono 8 milioni esposti a violenza, sfruttamento, abuso e negligenza. L’ong ha istituito vari “Spazi Amici dell’Infanzia”, sostenuti dal personale e dai volontari che si occupano di offrire ai piccoli un luogo dove giocare, imparare, ricevere aiuti psicologici e potersi rendere conto di quanto accaduto, ma in un a…

Congregazione di S. Giuseppe accompagna i popoli indigeni dell'Amazzonia peruviana (VIDEO)

Immagine
 Da 45 anni la Congregazione di S. Giuseppe accompagna i popoli indigeni dell'Amazzonia peruviana, a Bagua, e da allora è impegnata nella promozione delle donne indigene Awajun. Suor Maria del Carmen lavora in questa regione da sei anni, e ritiene che la sua esperienza "faccia parte di questa bella storia, in cui la donna Awajún che presenta alcune caratteristiche tipiche della cultura del popolo indigeno amazzonico, è oggi una donna istruita. Le donne insegnanti del nostro centro educativo sono state prima studenti in questo luogo, e quindi il contatto con questa cultura è parte di questo popolo".

La CNDDHH otorga el Premios Nacional de Derechos Humanos 2013 a la hermana Mari Carmen Gómez Calleja, por su ardua labor en la defensa de los DDHH en Bagua.

http://www.youtube.com/watch?v=WGMi8N63ctg&feature=youtu.be

Coordinadora Nacional de Derechos Humanos - Perú
Colectivo de instituciones que trabajan en la promoción difusión defensa y educación de los derechos humano…

Religiosa impegnata con le donne dell’Amazzonia riceve premio dei Diritti umani

Immagine
 PERU’, Bagua (Agenzia Fides) – Suor María del Carmen Gomez Calleja, della Congregazione di San Giuseppe, ha ricevuto il Premio nazionale dei Diritti Umani 2013, mentre il sacerdote Gerald Veilleux è stato nominato per il Premio Speciale assegnato ogni anno dalla Commissione nazionale dei Diritti umani del Perù. I premi sono stati consegnati in occasione della Giornata Universale dei Diritti Umani, come atto di riconoscimento per coloro che svolgono un duro lavoro nella difesa dei diritti fondamentali in Perù.
La missionaria spagnola lavora nel Vicariato di San Francisco, a Bagua, nella foresta nord del Perù. La nota inviata all’Agenzia Fides riferisce che suor Maricarmen si è rifiutata di firmare un rapporto ufficiale che presentava delle irregolarità sul conflitto sociale in Bagua; ancora oggi lei continua a lavorare per chiarire gli eventi e le responsabilità politiche che hanno dato origine al tragico conflitto soprannominato "Baguazo" (vedi Fides 5/06/2010) in cui mo…

Minori migranti: decuplicato il numero dei più piccoli, per la maggior parte siriani in fuga

Immagine
 ITALIA, Roma (Agenzia Fides) - Sono 40.244 i migranti arrivati in Italia via mare tra il 1 gennaio e il 30 novembre 2013, di cui 5.273 sono donne e 7.928 minori, 1 su 5. Questi alcuni dati del dossier “Minori migranti in arrivo via mare – 2013”, pubblicato oggi dalla onlus “Save the Children”, alla vigilia della Giornata Internazionale del Migrante, di cui è stata inviata notizia all’Agenzia Fides.
Se Lampedusa è stato il punto di approdo per il maggior numero di migranti (14.088), è la provincia di Siracusa l’area che ha accolto il maggior numero di bambini e adolescenti (3.599), prosegue il dossier. Dieci volte superiore allo stesso periodo dello scorso anno il numero di bambini accompagnati, anche piccolissimi, arrivati via mare in Italia con almeno un genitore, 2.974 nel 2013 rispetto ai 282 del 2012. Sono in gran parte siriani (2.331), in fuga dopo aver perso la casa e il lavoro, spesso anche la vita di familiari e amici, a causa di un conflitto che dura da quasi 3 anni e nel…

“Sostenere iniziative a favore dello sviluppo”, vescovi del Cile

Immagine
 CILE, Santiago (Agenzia Fides) – L'Arcivescovo di Santiago del Cile e Presidente della Conferenza Episcopale cilena, Sua Ecc. Mons. Ricardo Ezzati Andrello, SDB, ha incontrato per circa 15 minuti, la nuova presidente Michelle Bachelet (vedi Fides 16/12/2013), per presentarle le congratulazioni dei Vescovi e la disponibilità e l'impegno della Chiesa in Cile. Durante la riunione, tenutasi nei locali della sede del partito della neo eletta, si è parlato delle proposte della Chiesa cattolica per lo sviluppo del paese. I punti principali sono contenuti in un documento consegnato alla Bachelet che, come ha detto Mons. Ezzati al termine dell'incontro, si è impegnata a leggere molto attentamente.
La nota inviata all’Agenzia Fides riporta le dichiarazioni dell’Arcivescovo alla fine dell’incontro: "La Chiesa cattolica non è un'istituzione politica, ma la politica e la Chiesa hanno gli stessi destinatari, che sono gli uomini e le donne del Cile. Quindi ci interessa il pop…

La bozza di Costituzione “spiegata” nella Cattedrale di Minya

Immagine
 EGITTO, Minya (Agenzia Fides) – La sera di martedì 17 dicembre Anba Antonios Aziz Mina, vescovo copto cattolico di Giza, tiene un incontro pubblico nella cattedrale copto-cattolica di Minya per illustrare contenuti e orientamenti della bozza di nuova Costituzione su cui gli egiziani saranno chiamati a pronunciarsi nel referendum costituzionale fissato per la metà di gennaio. Il vescovo Mina ha competenza sul tema, avendo partecipato come rappresentante delle Chiese cattoliche alla Assemblea costituente di 50 membri che ha elaborato il testo costituzionale. “L'incontro” spiega all'Agenzia Fides Anba Botros Fahim Awad Hanna, vescovo copto cattolico di Minya “avrà carattere orientativo: il vescovo Mina spiegherà i contenuti della Costituzione e i criteri ispirativi, metterà in luce i punti forti e le cose che potevano essere trattate in maniera più appropriata. L'intento è quello di fornire ai cittadini le informazioni utili al loro discernimento, così che ognuno possa f…

Una pressione sociale da farci dimenticare del Bambino Gesù

Immagine
 PERU’, Puno (Agenzia Fides) – Oggi noi cristiani riusciamo a mascherare la nascita di Gesù, dimenticando la realtà e il contesto in cui è nato, perché non vogliamo che questo Gesù metta a disagio la nostra vita. Ad affermarlo è il Vescovo della diocesi di Puno, Sua Ecc. Mons. Jorge Pedro Carrión Pavlich, nel suo messaggio alla comunità cittadina in vista del Natale.
La nota inviata all’Agenzia Fides da “Radio Onda Azul” di Puno, riporta le parole del Vescovo: "Allo stesso modo, attualmente non si vuole vedere che si tratta di Dio che si è fatto uomo per noi. Seguiamo solo gli annunci pubblicitari che vengono diffusi dai media: panettoni, razzi, fuochi d'artificio, cioccolatini, regali, alcol per festeggiare il Natale, ma il Bambino Gesù non c'è".
Mons. Jorge Pedro Carrión Pavlich aggiunge: "Subiamo una pressione sociale ed economica così forte che ci dimentichiamo di ammirare il Bambino Gesù", quindi sottolinea che "spesso abbiamo perso le indicazio…

Auguri Papa Francesco !

Immagine
 Tanti Auguri Papa Francesco!

Tanti auguri a Papa Francesco, che oggi 17 dicembre compie 77 anni.

(caeb)

Feliz Navidad !

Immagine
 Feliz Navidad !
Humor y la comunicación directa, al estilo de Bergoglio...

(Mons. José Ignacio Munilla Aguirre, obispo de San Sebastián, España)

Tempesta Alexa: appello del Patriarca Twal per i profughi siriani

Immagine
 TERRA SANTA, Gerusalemme (Agenzia Fides) Il Patriarca latino di Gerusalemme Fouad Twal sottolinea l’urgenza di aumentare i soccorsi ai rifugiati siriani, in un momento in cui anche le condizioni metereologiche contribuiscono a rendere ancora più difficile la loro condizione. S. B. Twal “fa appello alla generosità di tutti, per sostenere queste popolazioni colpite da un conflitto che ha superato i 1.000 giorni, e dalle difficoltà pratiche della loro vita”.
Dopo un periodo di siccità e un mese di novembre che era stato “il più caldo degli ultimi 60 anni” si legge nel sito del Patriarcato Latino di Gerusalemme “i capi religiosi delle tre grandi religioni monoteiste in Terra Santa hanno invitato i loro fedeli a pregare per la pioggia. Arrivata all’inizio del mese di dicembre, è stata una benedizione per la terra e i suoi abitanti. Tuttavia, queste precipitazioni, a causa della loro forza improvvisa, comportano dei rischi. Un’onda nevosa si è abbattuta sul Medio Oriente in questi ultimi …

I Vescovi di Veracruz chiedono la fine della violenza e invitano alla solidarietà con Tuxpan

Immagine
 MESSICO, Veracruz (Agenzia Fides) – Le otto diocesi dello stato messicano di Veracruz hanno pubblicato un messaggio congiunto chiedendo la fine dell'insicurezza e della violenza. Nel testo, reso noto la terza domenica di Avvento, gli otto Vescovi deplorano l'assassinio dei due sacerdoti della diocesi di Tuxpan (vedi Fides 30/11/2013), nonché gli atti di violenza perpetrati contro le comunità di Veracruz e contro i migranti che attraversano questo territorio per raggiungere gli Stati Uniti. Sottolineano inoltre che, nonostante gli sforzi, non si riesca a sradicare la criminalità organizzata.
"Anche se la lotta contro la criminalità organizzata in Messico continua - è scritto nel documento pervenuto all’Agenzia Fides -, in alcune zone del paese permangono livelli molto preoccupanti di violenza, una crisi della legge, l'impunità e la corruzione che porta alla rottura del tessuto sociale. Le famiglie sono minacciate da rapimenti, estorsioni e dalla criminalità comune. …

“I cristiani devono essere abitati dallo spirito di Dio, non devono uccidere”: appello di Mons. Nzapalainga

Immagine
 CENTRAFRICA, Bangui (Agenzia Fides)- “Tanti cristiani dicono che vogliono vendicarsi. I cristiani devono essere abitati dallo spirito di Dio, non devono uccidere” ha affermato di fronte a 1.500 fedeli Sua Ecc. Mons. Dieudonné Nzapalainga, Arcivescovo di Bangui, nella omelia della Messa da lui celebrata domenica 15 dicembre nella parrocchia di Saint-Charles Lwanga.
Mons. Nzapalainga ha esortato i fedeli a seguire l’esempio di Nelson Mandela per superare le divisioni e ritrovare la pace.
A seguito degli scontri tra milizie anti-balaka e ed ex ribelli Seleka, che hanno provocato centinaia di morti nella Repubblica Centrafricana, cresce il timore che il Paese cada nella spirale dello scontro tra cristiani e musulmani. Mons. Nzapalainga si prodiga per evitarlo, recandosi da un capo all’altro della capitale, spesso in compagnia di un Imam, distribuendo aiuti ai rifugiati.
Uno dei luoghi visitati dall’Arcivescovo è il convento di Notre Dame du Mont Carmel di Bangui, dove sono ospitate p…

Kanayé, altro villaggio cristiano invaso dai jihadisti che impongono la legge islamica

Immagine
 SIRIA, Aleppo (Agenzia Fides) – Il villaggio cristiano di Kanayé, fiume Oronte, nel Governatorato di Idlib, è stato invaso da miliziani islamisti che terrorizzano la popolazione, minacciano una strage e hanno imposto la legge islamica. E’ quanto ha riferito all’Agenzia Fides mons. Giuseppe Nazzaro, vicario emerito di Aleppo, che ha ricevuto un allarmante segnalazione dai fedeli cristiani di Aleppo. Si tratta ormai di uno schema che si ripete e che nelle scorse settimane ha riguardato numerosi villaggi cristiani: guerriglieri armati penetrano nel villaggio, terrorizzano i civili, sequestrano, uccidono, seminano distruzione. “A Kanayé i miliziani salafiti e i jihadisti di ‘Jabhat al-Nousra’ hanno imposto al parroco di non suonare più le campane. Le donne non devono più uscire per strada a capo scoperto, ma devono essere velate. E se non obbediscono a tali ordini, la minaccia è il massacro”, recita una nota di mons. Nazzaro, inviata a Fides.
“Ci troviamo dinanzi a quanto hanno già fat…

"Molte famiglie haitiane continuano a fuggire rischiando la vita”: messaggio dei Vescovi

Immagine
 HAITI, Lilavois (Agenzia Fides) – "Il dramma socio-politico di molti paesi, compreso il nostro, è simile per molti aspetti a quello del paese di Gesù. Il tragico destino del nostro popolo è segnato da grandi situazioni di sofferenza e di conflitto che comportano un pesante impatto sulla vita di ogni haitiano e sull'insieme della nazione, rendendo sempre difficile la nostra convivenza come popolo": sono le parole dei Vescovi di Haiti nel loro Messaggio per il Natale, pervenuto all’Agenzia Fides.
La Conferenza Episcopale di Haiti sottolinea che “ancora oggi, continuiamo a creare situazioni di diffidenza e di esclusione che paralizzano il nostro presente, minacciamo il nostro futuro e concorrono ad alienare le nostre relazioni con Dio, con noi stessi, con il prossimo e con l'ambiente”. Quindi citano: “la infinita lotta fratricida per il potere; la mancanza di rispetto per gli altri, per le norme e le leggi; la critica negativa e distruttiva; il degrado morale e la pe…

Dopo la legge nessun passo concreto per risolvere i problemi delle popolazioni indigene

Immagine
 PERU', Pastaza (Agenzia Fides) – Ad oltre due anni dalla pubblicazione ufficiale della “Legge di consultazione dei Popoli Indigeni” (legge n.29785 del settembre 2011) che avrebbe dovuto risolvere il conflitto sociale causato dai numerosi programmi estrattivi nei territori indigeni peruviani, sembra che proprio questa legge stia diventando un motivo di conflitto. “Dalla emanazione della legge non è stato fatto niente; al contrario, c'è un insieme di norme amministrative che minano il processo” afferma la Commissione nazionale per i Diritti umani in una dichiarazione inviata all’Agenzia Fides.
Secondo la dichiarazione, anche altri problemi aggravano ulteriormente la situazione degli indigeni del paese: "Siamo preoccupati perché, ad oggi, non c’è alcuna istituzione indigena in grado di poter sviluppare un dialogo interculturale con lo Stato, per formulare e attuare politiche e programmi". Un altro problema delle comunità indigene è la criminalizzazione, definita &quo…

Troppa violenza ad Antioquia contro chi difende i diritti umani

Immagine
 COLOMBIA, Antioquia (Agenzia Fides) – Una ricerca condotta tra il 1° dicembre 2012 e il 15 novembre 2013, recentemente presentata dalle organizzazioni per i diritti umani della Colombia, riassume attacchi, minacce e violenze contro i difensori dei diritti umani nella provincia di Antioquia, nel nord del paese. Una sintesi del rapporto, stilato annualmente, inviata a Fides da Adital, presenta la situazione sotto il titolo "Tra il sogno della pace e la continuazione della guerra".
Negli ultimi 11 mesi sono stati segnalati 507 casi, con un aumento del 470%. Il preoccupante aumento di attacchi e minacce, secondo il rapporto, è dovuto principalmente alla criminalizzazione della protesta popolare da parte delle autorità (regionali e statali). Tra gli esempi riportati dalla stampa, quelli accaduti durante i mesi di luglio, agosto e parte di settembre 2013, come la marcia e lo sciopero di minatori e contadini, fatti che si sono verificati in tutto il paese (vedi Fides 17/09/2013…

Il Vescovo greco ortodosso Khoury: non ho mai incitato i cristiani a prendere le armi

Immagine
 SIRIA, Damasco (Agenzia Fides) – Il Metropolita greco ortodosso Lukas al-Koury, Vescovo ausiliare del Patriarcato greco ortodosso di Antiochia, smentisce categoricamente di aver incitato i giovani cristiani siriani a prendere le armi nel conflitto che insanguina il paese, e afferma che nelle dichiarazioni a lui attribuite dai media “non c’e nulla di vero”. In una nota pervenuta a Fides, il Vescovo al-Khoury invita tutti a diffidare di chi sui giornali e nella rete diffonde pseudo-notizie e dichiarazioni manipolate a arte “in questo difficile momento attraversato dalla regione”.
La perentoria sconfessione, pubblicata sul sito personale del Vescovo e inviata all'Agenzia Fides, denuncia senza mezzi termini le operazioni di intenzionale distorsione mediatica e di diffusione di false notizie che fanno parte integrante delle stesse strategie di guerra del conflitto siriano.
Alcuni giorni fa (cfr Fides 11/12/2013) erano rimbalzate nei siti web e nelle agenzie di tutto il mondo le di…

La Chiesa al presidente: No alla cementificazione selvaggia

Immagine
 FILIPPINE, Manila (Agenzia Fides) – E’ un appello forte e accorato quello rivolto dalla intera Chiesa filippina al presidente del paese, Benigno Aquino: il cardinale di Manila, Luis Antonio Tagle , il card. emerito Gaudencio Rosales e altri 19 vescovi hanno espresso “profonde riserve e preoccupazioni” per i circa 40 progetti immobiliari previsti per la costa della baia di Manila: un massiccio intervento di cementificazione che avrebbe disastrose conseguenze sociali e ambientali.
Come appreso da Fides, i leader cattolici hanno scritto una lettera al presidente Aquino, notando che “nella base scientifica, giuridica e morale della nostra opposizione riecheggia il messaggio di Dio”. Con la dichiarazione, i vescovi si fanno interpreti soprattutto delle comunità residenti nella baia di Manila, che temono l’impatto di progetti di sviluppo miliardari già approvati dai governi locali. Nella lettera si esorta Aquino a “rispondere alla chiamata di Papa Francesco”, che chiede ai cattolici di t…

La legalizzazione della marijuana farà affondare la famiglia

Immagine
 URUGUAY, Montevideo (Agenzia Fides) – Il Senato dell'Uruguay ha approvato con 16 voti a favore e 13 contrari, la legge sul controllo e il regolamento della marijuana, così questo paese sarà il primo al mondo a legalizzare la produzione, la vendita e il consumo di tale sostanza. Oltre a questa legge, “la legalizzazione e la promozione dell’aborto, l’equiparazione legale delle unioni omosessuali con il matrimonio e la fecondazione artificiale in tutte le sue forme, sono leggi che faranno affondare la famiglia uruguaiana” scrive nel suo blog (www.desdelverdun.org) il Vescovo della diocesi di Minas, Sua Ecc. Mons. Jaime Fuentes.
Per Mons. Fuentes, nell’articolo segnalato all’Agenzia Fides dalla Conferenza Episcopale dell’Uruguay, l’alternativa a questo “suicidio” approvato dalla legge sta nell’impegno per la formazione delle giovani generazioni ai valori autentici, partendo dall’ambito familiare, per questo propone come slogan “Per la famiglia, tutto è poco”. “Il che significa – …

I profughi siriani nella morsa del freddo e della neve

Immagine
 GIORDANIA, Amman (Agenzia Fides) – La tempesta Alexa, che da lunedì ha rovesciato neve e pioggia gelida sull'area del Mediterraneo orientale, rende insostenibili le condizioni di vita già drammatiche sopportate da centinaia di migliaia di profughi siriani fuggiti dalle zone di guerra. “Nello sconfinato campo profughi di Zaatari” riferisce a Fides Wael Suleiman, Direttore di Caritas Giordania – la tempesta ha anche fatto volare molte tende. Tutti soffrono. Anche fuori dal campo organizzato c'è che vive nelle stesse condizioni. Come Caritas abbiamo intensificato la distribuzione di coperte e stufe. Dall'inizio dell'emergenza profughi, ne abbiamo assistiti 200mila. Ma continuano a arrivare, pur con la neve e il gelo, e non riusciamo a far fronte ai bisogni di questa marea di donne, bambini e uomini che fuggono dalla guerra verso una vita fatta di stenti e sofferenze”. Solo l'11 dicembre, in Giordania sono arrivati più di 700 nuovi profughi siriani. Ai primi di dice…

Nella festa della Madonna di Guadalupe il CELAM rinnova il proprio sito

Immagine
 AMERICA, Bogotà (Agenzia Fides) – Oggi, 12 dicembre, nel giorno della festa della Madonna di Guadalupe, il Consiglio Episcopale Latinoamericano (CELAM), ha lanciato una versione totalmente rinnovata del proprio sito web e del servizio informativo “NOTICELAM”.
Il nuovo sito del CELAM è una piattaforma digitale che comprende anche diversi portali, considerati come "un balcone" da cui annunciare la Buona Novella del Vangelo e le notizie: notizie dell’America Latina e dei Caraibi, rapporti, comunicati e avvisi dei diversi dipartimenti e centri operativi del CELAM, gruppi di lavoro per vivere l'impegno di Vescovi e fedeli del continente.
Entrando nei diversi portali, si possono seguire le iniziative delle Chiese del continente, a livello locale e regionale, impegnate a dare concretezza all'insegnamento di Aparecida. Con le sue 22 Conferenze Episcopali di America Latina e Caraibi, insieme al Dipartimento di comunicazione della Conferenza Episcopale degli Stati Uniti, e …

“Gli stranieri non sono delinquenti”: l’appello delle madri della Carovana

Immagine
 MESSICO, Città del Messico (Agenzia Fides) – Fra Tomás González, direttore della casa migranti di Tenosique Tabasco, ha accolto la Carovana delle madri centroamericane che è arrivata nella capitale del Messico (vedi Fides 06/12/2013; 10/12/2013). In una nota pervenuta all’Agenzia Fides commenta che “ci sono politiche anti-immigrazione e xenofobe da parte dello Stato e di altri gruppi, cosa che diventa un rischio aggiuntivo per i migranti che devono affrontare il viaggio sulle tratte ferroviarie. Sappiamo tutti che ci sono spesso assalti, omicidi, stupri, estorsioni, sequestri di persona ed incidenti con un elevato numero di morti”.
Martedì 10 dicembre le 44 donne della Caravona provenienti da Nicaragua, Honduras, El Salvador e Guatemala, hanno fatto sosta al Centro nazionale di Comunicazione Sociale (Cencos) per parlare con i giornalisti. Durante la conferenza stampa, davanti ai giornalisti c'erano per terra decine di fotografie di tutti i ragazzi e le ragazze partiti dai loro…

Il Card. Terrazas esorta a “combattere la violenza, non con i discorsi, ma con le azioni”

Immagine
 BOLIVIA, Santa Cruz (Agenzia Fides) – Al suo rientro in Bolivia dal Vaticano, dove è stato ricevuto da Papa Francesco, il Cardinale Julio Terrazas Sandoval, Arcivescovo di Santa Cruz de la Sierra, ha tenuto una conferenza stampa dove ha parlato di diversi temi, tra cui le elezioni presidenziali del 2014. Secondo la nota inviata all’Agenzia Fides da una fonte locale, il Cardinale, scherzando, ha respinto l’ipotesi di una sua candidatura per le elezioni del prossimo anno. In tale contesto ha esortato i politici a non impegnarsi in campagne elettorali con un anno di anticipo e ha chiesto piuttosto di combattere la violenza non con i discorsi, ma con le azioni.
“Io non sono uno dei candidati, ma credo che convenga avere nomi e programmi chiari - ha detto il Cardinale -. Sarebbe troppo prematuro dedicarsi già un anno prima ad imbrattare i muri e a parlare a destra e sinistra, con gli stessi discorsi, magari usando altre parole, che sentiamo dal tempo dell'indipendenza della Bolivia&…

Papa Francisco recuerda a la Virgen de Guadalupe

Immagine
 VATICANO, Ciudad del Vaticano.- El Obispo de Roma reconoció la importancia de la Virgen de Guadalupe en los pueblos de América, donde se ha instalado una cultura solidaria con los pobres y más necesitados.
"La aparición de la imagen de la Virgen en la tilma de Juan Diego fue un signo profético de un abrazo, el abrazo de María a todos los habitantes de las vastas tierras americanas, a los que ya estaban allí y a los que llegaron después", destacó.

Su Mensaje:

En la fiesta de Nuestra Señora de Guadalupe, Patrona de toda América. Con esta ocasión, deseo saludar a los hermanos y hermanas de ese Continente, y lo hago pensando en la Virgen de Tepeyac.
Cuando se apareció a san Juan Diego, su rostro era el de una mujer mestiza y sus vestidos estaban llenos de símbolos de la cultura indígena. Siguiendo el ejemplo de Jesús, María se hace cercana a sus hijos, acompaña como madre solícita su camino, comparte las alegrías y las esperanzas, los sufrimientos y las angustias del Pueblo d…

Fermato dalla polizia l’Arcivescovo di Delhi: marciava per i diritti dei dalit

Immagine
 INDIA, New Delhi (Agenzia Fides) – S. Ecc. mons. Anil Couto, Arcivescovo cattolico di Delhi, è stato fermato oggi dalla polizia di Delhi insieme ad altri vescovi cristiani e leader di altre confessioni. Lo conferma all’Agenzia Fides p. Joseph Chinnayyan, vice segretario generale e portavoce della Conferenza Episcopale dell’India. L’Arcivescovo stava partecipando, insieme ad altri leader e a molti fedeli laici delle chiese cristiane, a una marcia pacifica di protesta in favore dei diritti dei dalit. I manifestanti erano arrivati nell’area di Jantar Mantar e si dirigevano verso il Parlamento indiano. Come appreso da Fides, la polizia ha caricato e percosso con violenza i manifestanti, arrestandone un buon numero. Fra i fermati, l’Arcivescovo Anil Couto, i vescovi cristiani protestanti Alwan Masih, Roger Gaikwad, e Vijayesh Lal, leader della “Evangelical Fellowship of India”, nonché il cattolico John Dayal, Segretario generale della “All India Christian Council”. Secondo p. Chinnayyan…

Inaugurata una chiesa cattolica per la comunità di Herero (Foto)

Immagine
 ETIOPIA, Robe (Agenzia Fides) – “Abbiamo di recente inaugurato una nuova chiesetta nel villaggio di Herero. La comunità attuale è di una ragazza cattolica che insegna all’Asilo e di altre cinque persone che stanno seguendo le prime catechesi. Sono responsabili della comunità due missionari della congregazione religiosa africana degli Apostoli di Gesù, che vivono ad Adaba a 9 km da Herero”, ha raccontato all’Agenzia Fides Abbà Angelo Antolini, OFM Cap. Prefetto Apostolico di Robe, esecutore del Progetto per la creazione di una Scuola Elementare, dalla prima alla ottava classe, nel villaggio di Herero, Dodòla, Provincia del West Arsi, in Oromiya. Herero ha una popolazione di sei mila abitanti di etnia Oromo, la religione predominate è l’Islam. La presenza cristiana è rappresentata da una minoranza della Chiesa Ortodossa e da sporadiche cappelle di varie denominazioni protestanti. “La Chiesa Cattolica – continua Abbà Antolini - è presente con una piccola comunità di fedeli. Fin dal 20…